1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina
 

Bologna 20 Gennaio 2022 - Grazie al lavoro svolto dalla FP CGIL e alla determinazione dei lavoratori coinvolti, si è definitivamente stabilito che chi effettua una verticalizzazione, a seguito di bando di selezione interna ai sensi della normativa vigente, NON perde eventuali ferie e ore maturate in precedenza e non fruite.

L'amministrazione dell'Istituto Ortopedico Rizzoli - IOR - e il Servizio Unificato Metropolitano Amministrazione Giuridica del Personale - SUMAGP- avevano precedentemente comunicato alle 4 unità da riqualificare (in questo caso da coadiutore amministrativo "B" ad assistente amministrativo "C") che a seguito dell'accettazione avrebbero perso ferie e ore eccedenti non fruite. COSI' NON E', e a fine dicembre il SUMAGP ha rettificato il proprio orientamento.

Con nota dello scorso Dicembre, come FP CGIL avevamo chiesto la rettifica di tale impostazione facendo riferimento alla Giurisprudenza giuslavorista in merito e allo stesso parere recentemente espresso dall'Aran. Il SUMAGP ci ha quindi dato riscontro con la risposta che si riporta integralmente - "In relazione alla nota di codesta O.S. del 17.12.u.s., si rappresenta che il Servizio Unico Metropolitano Amministrazione Giuridica del Personale ha ritenuto di aderire all'orientamento espresso dall'ARAN in data 24.11.21 con riguardo ai passaggi alla categoria superiore ai sensi del D. Lgs n. 75/2017 e manterrà nelle posizioni dei dipendenti coinvolti in tale percorso quanto maturato a titolo di ferie residue non fruite, eccedenze orarie ed istituti contrattuali in godimento." -

Un ottimo risultato che determina un importante precedente per le prossime verticalizzazioni da applicare al Rizzoli e in tutte le aziende sanitarie dell'area metropolitana di Bologna. Verticalizzazioni, come quelle da "D" a "DS" in area sanitaria e da "C" a "D" in area amministrativa, che abbiamo più volte sollecitato alla Direzione e che chiediamo nuovamente di far partire quanto prima.