1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Elezioni, accordo su recupero ore per gli educatori

Nella giornata di oggi, 20 novembre 2014, le organizzazioni sindacali Fp Cgil e Cisl Fp si sono incontrate con il Comune di Bologna per affrontare il tema delle ore di lavoro che verranno perse dagli educatori delle cooperative Quadrifoglio e Pianeta Azzurro a causa della chiusura dei plessi scolastici per elezioni regionali.

E' necessario ribadire ancora una volta che parliamo di oltre 600 operatori impegnati su servizi determinanti per la qualità del welfare cittadine, ovvero gli interventi educativi di integrazione scolastica sui minori disabili.

La richiesta avanzata dalle organizzazioni sindacali, in conformità con il mandato dei lavoratori, è stata quella di chiedere la garanzia del recupero delle ore e quindi del salario.

L'ottica in cui si è ragionato è quella del superamento di un sistema molto vicino al cottimo, in cui tutti gli intoppi del sistema si scaricano sui lavoratori più fragili, ovvero i dipendenti impegnati sui servizi in appalto.

Scopo della rivendicazione, ottenere per gli educatori la certezza del salario e del lavoro.

Abbiamo ribadito che, essendo impegnati in un percorso che porterà probabilmente alla chiusura di un accordo per la mensilizzazione dello stipendio dei dipendenti di cooperativa, è necessario che l'ente committente dia la certezza del servizio e del recupero delle ore.

Siamo riusciti a raggiungere un accordo che giudichiamo positivo e che domani sottoporremo ai lavoratori.

Nel testo di questo verbale si specifica che il Comune, accogliendo la richiesta delle organizzazioni sindacali, provvederà a organizzare con le cooperative che gestiscono il servizio il recupero delle ore entro la fine di dicembre 2014.


Simone Raffaelli
Comparto SSAEP/EE.LL
FP CGIL Bologna
http://www.fpcgilbo.it

Via Marconi 67/2 - 40122 Bologna
Tel.3459222444 - Fax 051251592
e-mail:
simone_raffaelli@er.cgil.it
twitter: @RffSmn