1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Acqua bene comune

Partiti, multinazionali, banche e i soliti imprenditori con gli agganci giusti stanno mettendo le mani sulle aziende pubbliche dell'acqua e sui rubinetti di milioni d'italiani. Fra questi potresti esserci anche tu.
Da anni, una grande coalizione sociale e cittadina cerca, invece, di difendere la gestione pubblica dell'acqua promuovendo il controllo e la partecipazione diretta dei cittadini alle decisioni su un bene comune di vitale importanza.
Il governo da un anno ha varato una norma che obbliga le aziende pubbliche a dismettere buona parte del loro capitale a favore dei privati entro il 2011. Contro questa legge abbiamo promosso 3 referendum e raccolto 1,4 milioni di firme per ciascuno di essi (record della storia repubblicana). Ora vogliamo che tutti i cittadini si possano esprimere e votare.
Aiutaci a sostenere la campagna referendaria, a informare tutti gli italiani del pericolo che corrono e del modo per fermarli. È il momento di schierarsi, di partecipare, di condividere 

Per avere informazioni, materiale o quantaltro occorra per partecipare alla campagna referendaria potete fare riferimento a :

- Referenti regionali Emilia Romagna:
Andrea Caselli
Andrea_Caselli.CGILER@er.cgil.it  Tel. 335 7307499;
Gabriele Abrotini
gabro2002@alice.it  Tel. 320 9205619;

- Referenti provinciali per Bologna
Andrea Caselli andrea_caselli@er.cgil.it  Tel. 335 7307499;
Andrea Fabbri
andrea_fabbri_cossarini@er.cgil.it Tel. 335 7307499;

Puoi anche collegarti al sito:   http://www.acquabenecomune.org

AGGIORNAMENTO:
Mercoledì 18 maggio alle ore 20.00, corso di formazione per i volontari dell'acqua. Guarda la news.