1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina
 

Primo maggio: Cgil, Cisl e Uil manifestazione a Bologna

La nostra Europa: lavoro, diritti, stato sociale'. Le parole d'ordine che Cgil, Cisl e Uil hanno scelto quest'anno per celebrare la festa dei lavoratori.
Sarà Bologna ad ospitare la manifestazione nazionale dei sindacati alla quale prenderanno parte i segretari generali delle tre confederazioni, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.
Il concentramento è previsto alle ore 9.30 in Piazza XX Settembre e nel piazzale antistante l'Autostazione di Bologna, il corteo partirà alle ore 10.00 e, percorrendo Via Indipendenza, Via Rizzoli, Piazza Re Enzo, arriverà in Piazza Maggiore, dove intorno alle ore 11.30 inizieranno gli interventi dal palco, e a partire dalle 12.10 prenderanno la parola i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil.
"Quest'anno abbiamo deciso di dedicare la manifestazione al tema 'La nostra Europa', con tre sottotitoli: lavoro, diritti e welfare", così il segretario confederale della Cgil Nino Baseotto durante la conferenza stampa.
"Pensiamo - ha proseguito - che in questo titolo ci sia un po' tutto: la scelta irrinunciabile dell'Europa come cardine del futuro e la richiesta che l'Europa che conosciamo cambi e non sia semplicemente l'Europa delle banche, della finanza e dei conti, ma sia fatta di lavoro, diritti e stato sociale. Una Europa che offra prospettiva vivibile ai giovani".